Centro Assistenza

Che cos'è il digiuno intermittente?

Il digiuno intermittente determina un ritmo specifico tra le ore in cui si può mangiare normalmente e le ore in cui si sta digiunando.

Mentre durante le ore di digiuno dovresti soltanto bere, durante le ore o i giorni rimanenti puoi mangiare normalmente.

Quanto è salutare il digiuno intermittente?

Sulla base di molti studi, ci sono prove a sostegno del fatto che il digiuno intermittente ha un effetto molto positivo sulle malattie cardiovascolare, reumatismi e gotta. Le persone con alti valori di zucchero nel sangue o diabete possono beneficiare del digiuno. La glicemia a lungo termine (HbA1c) e la sensibilità all'insulina possono migliorare o impedire il peggioramento. Il digiuno ha anche dimostrato di avere un'influenza positiva su molte altre malattie.

Durante il periodo di digiuno, un processo chiamato autofagia inizia dopo circa 12 ore. Poiché il corpo non si preoccupa più della digestione, ha il tempo di purificarsi e inizia a scomporre i prodotti metabolici finali e l'infiammazione, oltre a riparare i danni cellulari. Questo può rallentare i processi di invecchiamento nel corpo.

Posso perdere peso con il digiuno intermittente?

Durante i lunghi intervalli senza cibo, la glicemia scende bruscamente e il tuo corpo è costretto a estrarre la sua energia dalle riserve di grasso, in questo modo il digiuno intermittente può influenzare positivamente e persino accelerare la perdita di peso. Astenersi dal mangiare consapevolmente per un certo periodo di tempo può darti un'idea migliore di ciò che mangi e ti aiuta a ridurre il consumo intermittente inconscio, che è spesso associato a un ridotto apporto calorico. Tuttavia, è fondamentale che tu rimanga ancora nel tuo obiettivo calorico giornaliero per perdere peso.

Poiché l'apporto calorico per il digiuno intermittente è limitato solo per un certo numero di ore al giorno o per uno o due giorni alla settimana, un effetto yo-yo è significativamente meno probabile rispetto ad altri metodi di perdita di peso. Il digiuno intermittente può essere attuato senza esitazione per un periodo di tempo più lungo o utilizzato anche come compensazione per i giorni ad alto contenuto calorico come vacanze, giorni festivi o compleanni.

Attenzione: le donne in gravidanza e le donne che allattano al seno dovrebbero astenersi dal digiuno intermittente. Le persone che soffrono di malattie acute o croniche , come il diabete, dovrebbero consultare il proprio medico per determinare se il digiuno intermittente è adatto a loro.

Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 46 su 48

Non hai trovato quello che cerchi?

Invia una richiesta